Lungs immagine

Polmoni

Esercitazione di regia di Rachele Pesce - Tutor Alberto Cavecchi

Spettacolo inserito in NUOVI INCROCI V EDIZIONE
Rassegna teatrale realizzata dalla Civica Scuola di Teatro Paolo Grassi dedicata alla giovane regia e alla drammaturgia contemporanea
giovedì 12 maggio 2022 ore 18:30 - Prova Generale
venerdì 13 maggio 2022 ore 20:15 - Debutto
sabato 14 maggio 2022 ore 18:30 - Replica
Civica Scuola di Teatro Paolo Grassi, via Salasco - 4 Milano
Aula 5

Note di regia

Il testo è stato scritto per essere agito su un palcoscenico nudo, senza cambi scena, costume o altre suggestioni di tipo descrittivo. Pertanto, il rapporto degli interpreti con il pubblico non può essere quello del teatro in quarta parete. Vorrei rendere evidenti i due diversi piani di sviluppo della vicenda, ovvero quella tra i personaggi e quella tra gli attori che costruiscono la loro relazione in scena. Vita e creazione artistica si fondono in quest'opera fino a diventare l’una lo specchio o la metafora dell’altra. Vorrei mantenere l'estetica del lavoro su una linea essenziale e schietta, concedendo l’inserimento registico di un elemento simbolico.

Rachele Pesce

Crediti

testo | Duncan Macmillan
con | Nicola Ciaffoni, Noemi Grasso
regia | Rachele Pesce
tutor | Alberto Cavecchi

light design | Giulia Pastore
sound design | Hubert Westkemper
costumi | Claudia Botta

luci | Paolo Latini, Simona Ornaghi
scene | Alice Capoani e Mattia Franco
consulenza costumi | Nunzia Lazzaro

L'autore

Duncan Macmillan, classe 1980, è un drammaturgo britannico i cui testi vengono ad oggi messi in scena in tutto il mondo. Deve la sua fama principalmente a “Lungs”, “People, Places and Things” ed “Every Brilliant Thing”. “Lungs” debutta per la prima volta allo Studio Theatre di Washington DC nel 2011 con la regia di Aaron Posner. Seguono molti altri allestimenti in diversi Paesi, tra cui quello del 2013 alla Schaubüne di Berlino, dove Katie Mitchell mette in scena l’opera tradotta in lingua tedesca con il titolo di “Atmen”. Da allora comincia la collaborazione tra il drammaturgo e la regista, la quale dirige anche “2071” al Royal Court Theatre e The Forbidden Zone”, che finisce in cartellone alla Schaubüne di Berlino e al Barbican Theatre di Londra. Nel 2015 “People, Places and Things” apre la stagione al National Theatre di Londra e viene nominato come Best New Play agli Olivier Awards.

NEWS CORRELATE

NUOVI INCROCI - V Edizione

Rassegna teatrale dedicata alla giovane regia e alla drammaturgia contemporanea

Realizzata dalla Civica Scuola di Teatro Paolo Grassi - a cura di Tatiana Olear e Sofia Pelczer in collaborazione con Fabulamundi Playwriting Europe - Beyond borders?

CONTINUA