Davide Carnevali


Nato a Milano nel 1981, si è dottorato in teoria del teatro presso l’Universitat Autònoma de Barcelona, con un periodo di studi presso la Freie Universität Berlin. Attualmente è artista associato presso ERT Emilia Romagna Teatro.
Insegna drammaturgia e teoria del teatro presso la Civica Scuola di Teatro Paolo Grassi di Milano, Scuola di Teatro Iolanda Gazzerro di Modena e Institut del Teatre de Barcelona.
Ha scritto, tra gli altri: Variazioni sul modello di Kraepelin (Premio Theatertreffen Stückemarkt 2009, Premio Marisa Fabbri 2009, Premio de les Journées des auteurs de Lyon 2012); Sweet Home Europa (Schauspielhaus Bochum, 2012); Ritratto di donna araba che guarda il mare (Premio Riccione per il Teatro 2013); Actes obscens en espai públic (Teatre Nacional de Catalunya, 2017); Menelao (ERT, 2018).

Ha scritto e diretto: Maleducazione transiberiana (Teatro Franco Parenti, 2018), Ein Porträt des Künstlers als Toter (Staatsoper Unter den Linden, 2018); Lorca sogna Shakespeare in una notte di mezza estate (ERT, 2019) e tre Classroom Play, spettacoli di teatro nelle scuole, per un progetto di ERT.
Nel 2018 gli è stato conferito il Premio Hystrio alla Drammaturgia per la sua traiettoria artistica. Nel 2020/21 gli è stata affidata la direzione annuale dell’École des maîtres.
I suoi testi, tradotti in tredici lingue, sono stati presentati in diversi paesi. È edito in Italia da Einaudi e Luca Sossella Editore e in Francia da Actes Sud. Ha inoltre pubblicato il saggio Forma dramática y representación del mundo en el teatro europeo contemporáneo (Ciudad de México, Paso de Gato, 2017) e la raccolta di racconti Il diavolo innamorato (Roma, Fandango, 2019).