SUMMER SCHOOL / MONOGRAFICI DIURNI

Interpretazione, personaggio e metodo

L'Archittetura dell'Interpretazione - metti alla Prova la Prassi del Metodo

SUMMER SCHOOL / MONOGRAFICI DIURNI

Interpretazione, personaggio e metodo

L'Archittetura dell'Interpretazione - metti alla Prova la Prassi del Metodo

Interpretazione, personaggio e metodo

a cura di Paolo Antonio Simioni

Date del corso: 9 - 14 luglio 2018

L’Architettura dell’Interpretazione

la Struttura tripartita del personaggio

a cura di Paolo Antonio Simioni

Il sistema di lavoro di Simioni dà all’attore gli strumenti tecnici per poter analizzare le scene e i personaggi in un modo scientifico, immediato e non arbitrario; permettendo di creare una struttura all’interno della quale potersi muovere con la massima libertà, nel rispetto scrupoloso della scrittura drammatica. La metodologia approntata nasce dalla profonda e prolungata sperimentazione del lavoro di Susan Batson, che Simioni ha incontrato giovanissimo. Si tratta quindi di un lavoro che deriva da Strasberg, viene sviluppato magistralmente da Batson e che nella versione di Simioni non disdegna innesti anche dalla grande tradizione italiana del dopoguerra di cui fu protagonista il Maestro Orazio Costa, interpreti quali Marcello Mastroianni, Gian Maria Volonté, Anna Magnani e registi come Luchino Visconti.

foto dal sito www.torinodanceheart.com courtesly given by Paolo Antonio Simioni

Www Torinodanceheart Com

I sei giorni di seminario saranno dedicati alla spiegazione e alla pratica della tecnica di analisi delle scene a partire dall’individuazione delle tre energie dinamiche del personaggio: Desiderio Apparente, Volontà Tragica e Connessione. Lo scopo è quello di permettere all’attore di:

  • Individuare velocemente la struttura della scena: circostanze precedenti, punto di conflitto, punto di crisi e superobiettivo.
  • Individuarne i temi narrati e le energie emotive di base che vi entrano in conflitto: Desiderio Apparente dell’Io, Volontà Tragica dell’Ego, Connessione al Sé.
  • Creare gli archi strutturali della scena: azione del Desiderio Apparente, climax del Conflitto della Volontà Tragica, Connessione, ritorno al Desiderio Apparente.
  • Individuare gli obiettivi intermedi della scena e risolverli creativamente attraverso la tecnica del “come se”.

Primo giorno

LA VOLONTÀ TRAGICA DEL PERSONAGGIO. Dalle circostanze precedenti al superobiettivo.Costruzione delle circostanze precedenti e dell’onda di conflitto della Volontà Tragica del personaggio, essendo in grado di portarne il flusso fino al superobiettivo.

Secondo giorno

Applicazione della tecnica del flusso di conflitto della Volontà Tragica, dalle circostanze precedenti al superobiettivo.

Terzo giorno

Il DESIDERIO APPARENTE DEL PERSONAGGIO. Punto di conflitto, punto di crisi e ricostruzione: Emersione e immersione del Desiderio Apparente del personaggio nel flusso del Conflitto.

Quarto giorno

Applicazione del lavoro sul Desiderio Apparente del personaggio e individuazione della sua necessità.

Quinto giorno

LA CONNESSIONE DEL PERSONAGGIO. Applicazione finale della macrostruttura della scena. Circostanze precedenti, Desiderio Apparente, punto di Conflitto, climax del Conflitto, punto di svolta, punto di crisi della Volontà Tragica, Connessione, ritorno al Desiderio Apparente, superobiettivo. Spiegazione degli obiettivi e dei “come se”.

Sesto giorno

Applicazione finale del lavoro nell’esperimento della SIMULAZIONE DI AUDIZIONE.

Alla fine del percorso, l’attore dovrebbe aver cominciato ad acquisire la capacità di vedere “dall’alto” la macrostruttura della scena ed essere capace di individuarla su qualsiasi testo drammatico dovesse successivamente affrontare, trattandosi di un tipo di analisi che va a rivelare quella che è la struttura classica del teatro, applicabile a qualunque dramma, da Eschilo a McPherson.

Oltre all’acquisizione delle informazioni tecniche indicate, i sei giorni saranno dedicati all’individuazione dei blocchi presenti nei singoli attori, che si manifesteranno sulla base delle energie emotive richieste dallo studio dei personaggi affrontati. Il sistema di Simioni, infatti, agisce sulla liberazione psicofisica dell’attore, senza mai attingere in modo diretto alla sua esperienza personale.

300,00 €

Iscriversi all’ammissione cliccando sul link a destra 'ISCRIZIONE ALL'AMMISSIONE (a costo zero)'; caricare LETTERA MOTIVAZIONALE e CV in formato PDF. In assenza di materiale, la candidatura si considera nulla (non si accettano documenti inviati via mail). Scadenza 4 giugno 2018 ore 19.00. Determinante è altresì l’ordine di arrivo della domanda completa e correttamente caricata. La commissione si riserva di chiudere le iscrizioni anticipatamente, qualora siano pervenute un numero di domande di partecipazione sufficienti e valide alla formazione della classe. La Segreteria comunicherà i nomi degli ammessi in data 11 giugno e l’iscrizione, con relativo pagamento, dovrà essere effettuata ENTRO E NON OLTRE il 15 giugno, pena esclusione. Copia di avvenuto pagamento deve essere inviato via mail alla segreteria.

Si ricorda che la Lettera Motivazionale deve essere breve e specifica per il corso che si intende frequentare (1500 battute spazi inclusi max). In essa devono essere descritti, a propri insindacabile giudizio e sensibilità individuale: eventuali interessi maturati e/o competenze già acquisite nel settore o nella singola disciplina a cui si è interessati (cosa si è visto/letto e/o cosa si è fatto), obbiettivi formativi (cosa si vuole imparare) e finalità (a quale scopo futuro), che portano a chiedere l'ammissione al corso. Se si fa richiesta di ammissione a più corsi ogni lettera sarà compilata con esattezza per ciascun corso a cui ci si iscrive e non potrà essere la stessa. Dovrà inoltre recare al suo interno l'indicazione degli altri corsi per i quali si concorre. I CV senza foto non verranno presi in considerazione. Ogni iscrizione va considerata singolarmente e dovrà avere allegata tutta la documentazione richiesta.