Le palestre della creazione

L'arte di fare esercizio

Allenamenti di lettura espressiva, scrittura, uso della voce, movimento, recitazione

Le palestre della creazione sono la nuova scommessa formativa della Scuola Paolo Grassi. Aperte a tutti, lasciano libertà di frequenza e possibilità di organizzare quanto più autonomamente possibile il proprio apprendimento durante il loro periodo di svolgimento.

**********

Hanno la seguente caratteristica: sono studiate per fare esercizio e per far amare il fatto di fare esercizio. Mirano a colmare il gap che talvolta si forma tra lezione e apprendimento, nei corsi più classici, quando si capisce, si sperimenta, ci si appassiona, ma poi una volta da soli non sempre si riesce a rifare davvero quanto il maestro ci ha fatto vedere o siamo stati in grado di fare con lui.

L'assimilazione delle discipline teatrali, espressive e creative, è lenta, il più delle volte incomprensibile: ci dicono che siamo andati bene quando non ci sembra di aver fatto nulla di speciale, oppure ci sembra di averci dato dentro tantissimo e ci dicono che è stato un disastro. Richiede occhio esterno e applicazione, ma l'applicazione solitaria è difficile e il tipo di occhio da sviluppare per correggersi è di solito atipico, perché non ha niente a che fare con il "giudizio" ma con qualcosa che impariamo si chiama "ascolto" e non dà certezze.

Inoltre un corso va inesorabilmente avanti anche quando siamo stati costretti a fare assenze, oppure quando non abbiamo ancora capito bene. Il docente è disponibile, non fa altro che indicarci la strada e invitarci a percorrerla, eppure ha un linguaggio spesso strano, inafferabile, che parla di processi che non si vedono, armonie quasi "mistiche", di fatto chiede trasformazioni radicali di come parliamo e camminiamo e di come siamo abituati a farlo da sempre in maniera automatica. Si vorrebbe tornare indietro, fermarsi, farsi ripetere all'infinito alcuni passaggi, oppure ignorarli e tornarci in un altro momento, non subito prima o subito dopo la riunione di lavoro in ufficio, l'esame all'università, il colloquio di assunzione, che hanno preceduto la lezione "creativa" di quel giorno.

**********

Le palestre della creazione permettono non solo di andare avanti, ma anche di tornare indietro, e di insistere su un dato argomento, o per metterlo a punto, o semplicemente perché piace. Permettono di prendersi tempo o di immergersi più del dovuto.
Sono un esperimento.
Che quest'anno vedrà l'avvio della palestra della lettura (ad alta voce) e della palestra della scrittura (teatrale).

A seguire nelle pagine delle due palestre troverete una spiegazione di massima della loro modulazione. Chiediamo una vostra manifestazione di interesse e vi invitiamo a consultare queste pagine che verranno aggiornate via via di ulteriori dettagli.
I costi delle palestre verranno resi noti a settembre: il prezzo orario si agirerà sui 7 € di massima.
Partenza prevista gennaio 2019.

La palestra della lettura

Leggere con il corpo

Entrare nei testi, farli propri e farli accadere "ad alta voce"

14 gennaio - 14 maggio 2019

a cura di Giorgina Cantalini

VAI AL CORSO

La palestra della scrittura

Scrivere per il teatro

Far progredire le storie, far progredire se stessi

14 gennaio - 14 maggio 2019

a cura di Giulia Tollis

VAI AL CORSO