EXTRACURRICULARI / SERALI E OPEN CLASS / ONLINE

EX-TRA

Discorsi celebri - parlare in pubblico parlare comunicando 2022-23 (on line)

Corso di arte oratoria

EXTRACURRICULARI / SERALI E OPEN CLASS / ONLINE

EX-TRA

Discorsi celebri - parlare in pubblico parlare comunicando 2022-23 (on line)

Corso di arte oratoria

Discorsi celebri - parlare in pubblico parlare comunicando 2022-23 (on line)

Infiammati e ardenti: tecniche per apprendere la forza dei retori

Allenamento all'arte oratoria attraverso lo studio di modelli celebri.
Il corso si sviluppa a partire dalle orazioni e dai discorsi più famosi dei personaggi che hanno fatto, e stanno facendo, la Storia. I partecipanti indagano, con il docente, i meccanismi comunicativi alla base della costruzione dei discorsi scelti, e imparano ad appropriarsi delle tecniche espositive di coloro che li hanno pronunciati. Il corso si rivolge a coloro che intendono acquisire maggiore capacità di persuasione e forza comunicativa.

“Come infatti nessun materiale è tanto infiammabile
da poter prendere fuoco se non gli viene accostato
il fuoco, così non c’è mente tanto disposta a farsi influenzare dalla forza dell’oratore, che possa infiammarsi, se egli non le si avvicina infiammato e ardente”.

Cicerone, “De oratore”.

E' il terzo corso del ciclo che si svolge il mercoledì: 'Parlare in pubblico'.

a cura di Diana Höbel

date: 19 aprile - 24 maggio 2023

180 €

L'ammissione è a costo zero.
Il costo è di € 180
:
il pagamento si effettua tramite MAV o carta di credito contestualmente all'iscrizione (clicca per ulteriori informazioni: Modalità di pagamento).
Il nostro Ente non ha l'obbligo di emettere fatture: in caso si prega di farne richiesta al momento del pagamento e in ogni caso non oltre il termine del mese in cui questo viene effettuato.

Il corso Discorsi celebri è il terzo del ciclo 'Parlare in pubblico': gli iscritti ai primi due, qualora ammessi a partecipare, usufruiscono di uno sconto del 20% sulla quota.

Scadenza 16 marzo 2023 - procedura esclusivamente on line

Per iscriversi all'ammissione:
cliccare il link indicato (barra arancione), allegando CV (non solo relativo ad eventuali esperienze teatrali, ma generale) completo di foto tessera in PDF + breve lettera motivazionale in PDF.
La comunicazione dell'esito dell'ammissione avviene tramite email il 24 marzo 2023 circa.

Valutazione della documentazione presentata

L'ammissione avviene sulla base della documentazione presentata:
valutazione del CV + valutazione della lettera motivazionale + verifica ordine di arrivo dell'iscrizione all'ammissione completa e correttamente caricata.

Comunicazione ammessi: dal 24 marzo 2023 (email) /
Scadenza iscrizione corso per gli ammessi: 30 marzo 2023 (procedura esclusivamente on line)

Per iscriversi al corso:
effettuare l'iscrizione on line + il pagamento del corso, seguendo le istruzioni che si ricevono via email nella comunicazione di avvenuta ammissione.
E' previsto immediato subentro della lista d'attesa in caso di rinuncia o di non iscrizione entro i termini.

Frequenza: Obbligatoria

Si rilascia attestato di frequenza.
Assenze: è necessario non avere superato il 25% del monte ore per ricevere l'attestato. In particolare in questo corso, data la densità di informazioni in una singola lezione ma anche la sua brevità, non sono benvenute le assenze.

Non è possibile recuperare in alcun modo le assenze fatte
, né come monte ore, né come contenuti. Si sconsiglia quindi l'iscrizione al corso se si sa di non poterlo frequentare nella sua interezza, lasciando il posto a chi invece è in grado di garantire la propria presenza a tutte le lezioni.

Si richiede la massima puntualità.

E' richiesta la completa disponibilità a preparare tra una lezione e l'altra quanto eventualmente assegnato dal docente.

Il corso si svolge interamente online su piattaforma Zoom. E' consigliabile seguirlo con un computer invece che con un device (ma è comunque possibile utilizzare device), in uno spazio in cui sia possibile alzarsi in piedi, muoversi liberamente dentro il raggio di ripresa della webcam ed essere soli.

Contenuti

Secondo Cicerone l'arte oratoria si fonda su inventio (invenzione di un'orazione), dispositio (disposizione degli argomenti), elocutio (il linguaggio arricchito), memoria (capacità di ricordare) e, infine, actio (pronunciazione dell'orazione). L'actio è la parte più importante dell'orazione, il momento nel quale l'oratore dispiega tutte le sue abilità davanti al pubblico.
Il corso si concentra sull'actio. Perchè questa sia efficace occorre una comprensione dei meccanismi drammaturgici con i quali è stato costruito il discorso. Occorre inoltre – come dice lo stesso Cicerone – che l'oratore si serva del corpo, di gesti e movimenti, per dare forza al testo, così come di schemi ritmici precisi e di tecniche che gli permettano di dominare la parola pronunciata.

Obiettivi

Uno dei discorsi celebri, a teatro, è quello di Marco Aurelio in difesa di Bruto, nel Giulio Cesare di Shakespeare. Come lo avrebbe declamato Marco Aurelio? Non possiamo saperlo. È un capolavoro di retorica che rimane nell'ambito della finzione.
Sul piano di realtà, invece, possiamo ascoltare e vedere - nell'epoca della riproducibilità tecnica – altri capolavori di retorica, direttamente dalle voci e dai corpi di coloro che li hanno pronunciati.
Dal “I have a dream” di Martin Luther King, al discorso di Greta Thunberg alle Nazioni Unite, dai discorsi alla Nazione di Winston Churchill, a quelli di Pietro Calamandrei sulla Costituzione Italiana. Partendo dal'osservazione e dall'analisi di discorsi celebri a noi più vicini (di questo secolo e del precedente), il corso si prefigge l'obiettivo di allenare i partecipanti all'arte oratoria, dotandoli della forza di un personaggio reale, di un modello concreto da cui rubare.

Topic

Le tappe:

  • Ascolto e visione del discorso celebre, ove disponibile in rete.
  • Osservazione e analisi degli schemi retorici messi in campo dall'oratore sia nell'atto di scrittura (il “come” è stato costruito il discorso) che nell'esposizione.
  • Mimesi: approccio imitativo, riproposizione della “partitura” vocale e se possibile fisica messa in campo dall'oratore (pur nelle diverse traduzioni, badando a mantenere la prosodia, il mordente, i ritmi, gli accenti del *modello*).
  • Appropriazione: distacco dal modello, l'attore fa proprio il discorso studiato, proponendo anche differenti modalità di esposizione, che ne mantengano intatta la forza comunicativa.

Avvertenze

La didattica a distanza è solo un altro modo di frequentare: non è né un compromesso, né una sottrazione di possibilità. E' invece un rafforzamento degli obiettivi del corso grazie alla presenza di microfoni e webcamere e nei fatti una forma di studio in presenza supervisionato da colleghi e docente.

Per la frequenza è necessario disporre di un computer oppure di un
cellulare. In entrambi i casi si consiglia di scaricare la app Zoom. Il computer è preferibile, perché permette di vedere in contemporanea tutti gli altri partecipanti e dà luogo ad una lezione sincrona completamente interattiva.

Piattaforma utilizzata

Le lezioni indicate sopra si terranno sulla piattaforma Zoom.
Si richiede una connessione stabile e possibilmente l'uso dell'applicazione su computer e non su device (è un consiglio: in ogni caso sarà possibile seguire e partecipare alle lezioni anche via smartphone o device).

DIANA HOBEL2 oriz