EXTRACURRICULARI / SERALI E OPEN CLASS / ONLINE

EX-TRA 2021-22

Teatro per l'apprendimento 2021-22 (online)

Corso di formazione per formatori

EXTRACURRICULARI / SERALI E OPEN CLASS / ONLINE

EX-TRA 2021-22

Teatro per l'apprendimento 2021-22 (online)

Corso di formazione per formatori

Teatro per l'apprendimento 2021-22 (online)

Strumenti del teatro al servizio dei professionisti dell’educazione e della comunicazione

L’attenzione, la scena dell’apprendimento, la comunicazione consapevole

Il laboratorio propone due insegnamenti intrecciati e congiunti, di argomenti differenti ma profondamente connessi, che complessivamente permettano ai partecipanti di acquisire specifiche abilità: nel relazionarsi in maniera efficace con il proprio pubblico (studenti, pazienti, colleghi, dipendenti), nell'innescare e condurre processi, e nel favorire l'apprendimento dei contenuti veicolati.

I: l'Attenzione e la Comunicazione consapevole ed i loro meccanismi: in chi conduce, nell'organizzazione dei contenuti, in chi ascolta

II: la Scena dell'apprendimento: gli strumenti teatrali al servizio di una lezione, una conferenza, uno speech, una presentazione efficaci.

a cura di Alice Bescapè, Eleonora Moro

date: 5 marzo - 9 aprile 2022

180 €

L'ammissione è a costo zero.
Il costo del corso è di € 180
:
il pagamento si effettua tramite MAV o carta di credito contestualmente all'iscrizione (clicca per ulteriori informazioni: Modalità di pagamento).
Il nostro Ente non ha l'obbligo di emettere fatture: in caso si prega di farne richiesta al momento del pagamento e in ogni caso non oltre il termine del mese in cui questo viene effettuato.

Scadenza 7 febbraio 2022 - procedura esclusivamente on line

Per iscriversi all'ammissione:
cliccare il link indicato (barra arancione), allegando CV (non solo relativo ad eventuali esperienze teatrali, ma generale), completo di foto tessera, in PDF + breve lettera motivazionale in PDF.
La comunicazione dell'esito dell'ammissione avviene tramite email il 10 febbraio 2022 circa.

Valutazione della documentazione presentata

L'ammissione avviene sulla base della documentazione presentata:
valutazione del CV + valutazione della lettera motivazionale + verifica ordine di arrivo dell'iscrizione all'ammissione completa e correttamente caricata. Nella lettera motivazionale devono essere descritti prevalentemente i propri obiettivi formativi: cosa ci prefigge di imparare e perché.

Comunicazione ammessi: dal 10 febbraio 2022 (email) /
Scadenza iscrizione corso per gli ammessi: 14 febbraio 2022 (procedura esclusivamente on line)

Per iscriversi al corso:
effettuare l'iscrizione on line + il pagamento del corso, seguendo le istruzioni che si ricevono via email nella comunicazione di avvenuta ammissione.
E' previsto immediato subentro della lista d'attesa in caso di rinuncia o di non iscrizione entro i termini.

Frequenza: Obbligatoria

Si rilascia attestato di frequenza.
Assenze: è necessario non avere superato il 25% del monte ore per ricevere l'attestato.

Non è possibile recuperare in alcun modo le assenze fatte
, né come monte ore, né come contenuti. Si sconsiglia quindi l'iscrizione al corso se si sa di non poterlo frequentare nella sua interezza, lasciando il posto a chi invece è in grado di garantire la propria presenza a tutte le lezioni.

Si richiede la massima puntualità.
In caso di ritardo, per tutelare il lavoro in corso e gli allievi presenti, è facoltà del docente permettere l'accesso in sala subito o eventualmente alla prima pausa utile, ma non la partecipazione attiva alla lezione.

E' richiesta la completa disponibilità a preparare
tra una lezione e l'altra quanto eventualmente assegnato dal docente.

Il corso si svolge interamente online su piattaforma Zoom. E' consigliabile seguirlo con un computer invece che con un device, ma è comunque possibile utilizzare device.

Attenzione e Comunicazione consapevole

Attenzione e Comunicazione consapevole

9 h - 3 incontri

a cura di Eleonora Moro

Descrizione
Il percorso analizza i meccanismi del malfunzionamento dell’attenzione attraverso tre focus: la concentrazione di chi conduce, l’organizzazione dei contenuti e le dinamiche del “gruppo” o “altro” ricevente al fine di facilitare il mantenimento dell’attenzione attiva. E' destinato a chiunque abbia, al cuore della sua professione e/o di una sua via di interesse/ricerca, a che fare con la capacità di veicolare contenuti all’interno di una relazione: insegnanti, registi, autori, professionisti delle relazioni d’aiuto, psicologi, medici, allenatori sportivi, e chiunque interessato.


Obiettivi

Lo scopo del percorso è affrontare e risolvere gli "intoppi" nella comunicazione efficace attraverso gli strumenti del teatro: si esploreranno esercizi di concentrazione, attenzione, risveglio delle energie e consapevolezza della propria efficacia nell’organizzare e gestire i contenuti da veicolare.

Contenuti


  • cosa è l’attenzione, di cosa si nutre, cosa la ostacola?
  • esercizi di consapevolezza sul proprio livello di attenzione
  • esercizi di potenziamento ed allenamento all’attenzione
  • come organizzo i materiali da veicolare: scelta dei materiali?
  • esercizi in piccoli gruppi, proposte di casi, analisi di role playing
  • chi è l’altro, di cosa si nutre, cosa ostacola la sua attenzione?
  • improvvisazione ed esercizi che rivelano le dinamiche del “ricevente”
  • allenamento di “connessione“ con l’altro
  • esercizi di screening per tornare a sé: il circuito dell’attenzione (io - altro - noi

Acquisizione di abilità specifiche

Migliorare la gestione della comunicazione perché sia autentica ed efficace.

Risultati previsti

Maggiore consapevolezza e gestione del processo della comunicazione efficace ed organica (corpo/mente/voce/contenuti/pubblico.

La Scena dell'apprendimento

La Scena dell'apprendimento

COSTRUIAMO LA SCENA DELLA COMUNICAZIONE



9 h - 3 incontri

a cura di Alice Bescapè

L'efficacia di un evento comunicativo, come una lezione o una conferenza o la presentazione di uno speech o di un resoconto, dipendono dalla cura dello spazio dell'incontro, dalla relazione con i destinatari e dalla messa in forma dei contenuti.
Impariamo a progettare e produrre la nostra “lezione” secondo questi punti di attenzione comuni alla disciplina teatrale.

Descrizione

Spazio, tipo di relazione con il pubblico e messa in forma del contenuto diventano gli elementi di un “canovaccio” costruito a misura dei vincoli e delle risorse che il relatore ha a disposizione. Gli strumenti teatrali legati alla prossemica, allo spazio della scena, la figura del relatore e agli elementi di narrazione teatrale, diventano piste per costruire il proprio stile nel tenere sia lezioni in classe, che interventi in contesti di comunicazione su tematiche valoriali legate alle mission del terzo settore, o per chi a livello professionale racconta (idee, teorie,feedback narrativi, materie scolastiche da veicolare in modo efficace):
Le lezioni sono organizzate secondo una modalità interattiva: dopo la messa a fuoco del tema della lezione ed alcuni esercizi teatrali per apprendere dall'esperienza, i partecipanti lavoreranno in improvvisazioni e simulazioni individuali e/o di gruppo.


Obiettivi

  • acquisire sicurezza nella gestione delle possibilità della comunicazione
  • utilizzare spazio, relazione e contenuti in modo pertinente, creativo ed efficace
  • costruire un proprio stile comunicativo
  • appropriarsi di una metodologia per una lezione efficace

Contenuti

La scena della comunicazione:
Lo spazio e le sue caratteristiche formali e percettive, la disposizione spaziale, forme spaziali per la comunicazione di contenuti dal vivo. Esercizi per l'apprendimento. Tecniche di modifica di spazi rigidi.

La relazione tra relatore e l’uditorio:
Il relatore e gli strumenti del teatro (presenza azione); relazioni possibili durante la performance della comunicazione; interazione e gradi di interazione tra pubblico e relatore.

Tecniche di narrazione efficace:
il mantenimento dell'attenzione; la messa in forma dei contenuti. Il canovaccio della scena della comunicazione. Le intenzioni nella comunicazione.

Acquisizione di abilità specifiche

Strumenti per la comunicazione efficace; progettazione di un incontro per un pubblico; feed-back della scena della comunicazione.

Risultati previsti

Autonomia metodologica e autovalutazione rispetto agli aspetti delle proprie zone di crescita rispetto alla comunicazione efficace ed alla progettazione di incontri, presentazioni, lezioni, speech.

Sviluppo o risoluzione di aspetti artistici e creativi

Il teatro come metafora della scena comunicativa ci chiede di immettere attenzioni e strumenti estetici nella produzione di un evento comunicativo efficace e memorabile.



Topic

  • l’attenzione
  • lo spazio della comunicazione
  • il relatore/attore
  • i segni dell'evento comunicativo efficace
  • la relazione con l'uditorio

Avvertenze

Le docenti utilizzeranno momenti di spiegazione alternati ad esercizi, improvvisazioni, elaborazioni di gruppo ed individuali, domande e richieste di interventi con feedback. Si utilizzeranno - a volte - le stanze separate fornite dalla piattaforma Zoom per assegnare compiti specifici da eseguire in contemporanea supervisionati dalle docenti con feedback diretti. La modalità online consentirà di operare scelte di risoluzione diverse ai “problemi” della comunicazione, e proposte creative diverse agli esercizi che spingeranno gli allievi ad un uso più ampio della loro creatività e li inviteranno ad esplorare aspetti complementari e da integrare al proprio percorso, in relazione al percorso dei compagni.

Tra una lezione e l’altra è possibile che vengano assegnati al gruppo compiti da sviluppare individualmente.

Il seminario è un percorso esperienziale.

DSCF1629 ph Marina Alessi web