EXTRACURRICULARI / SERALI E OPEN CLASS / ONLINE

EX-TRA 2021-22

Oltre le parole (online)

Corso di recitazione sulla tecnica Michael Chekhov

EXTRACURRICULARI / SERALI E OPEN CLASS / ONLINE

EX-TRA 2021-22

Oltre le parole (online)

Corso di recitazione sulla tecnica Michael Chekhov

Oltre le parole (online)

Un metodo semplice, veloce e divertente per una recitazione autentica ed ispirata

In questo corso si affronteranno le basi di una tecnica rivoluzionaria e che mira a far crescere la propria parte creativa, così come quella umana: la tecnica Michael Chekhov.
Questa tecnica, usata da molti attori, ma adatta a tutti, permette di sviluppare appieno le proprie capacità artistiche senza intrusioni nel personale, rendendo l’allievo permeabile alla trasformazione ed in grado di lavorare con emozioni ed immaginazione. La tecnica supporta il percorso creativo risvegliando l’artista che si cela dietro ogni persona, attivando la sua capacità di “abitare la trasformazione”.
Inoltre si pone come uno strumento prezioso sia per imparare a comprendere un testo “oltre le parole”, sia per recitarlo liberamente, in modo autentico e libero da sovrastrutture, facendo sentire l’allievo pienamente soddisfatto di ciò che fa.
Nel corso ci si occuperà in particolar modo dell’analisi del testo: questa capacità è alla base di una buona recitazione, bisogna cioè, andare oltre la superficie del testo e ricercare che cosa davvero l’autore stia dicendo attraverso i suoi personaggi, quali punti di vista sulla realtà questi riportino a chi legge, e in generale di cosa tratti l’opera e come sia collegata ai suoi fruitori.
Il corso è aperto a tutti coloro, soprattutto adulti, che vogliano studiare recitazione, che l'abbiano già studiata ma con differenti approcci, o che vogliano allenarsi sul testo con le tecnica Chekhov: principianti, appassionati, ma anche professionisti che intendano carpire i principi di una metodologia che può rivelarsi strategica nella propria carriera.

a cura di Francesca Tomassoni

date: 3 dicembre 2021 - 21 gennaio 2022

180 €

L'ammissione è a costo zero.
Il costo del corso è di € 180
:
il pagamento si effettua tramite MAV o carta di credito contestualmente all'iscrizione (clicca per ulteriori informazioni: Modalità di pagamento).
Il nostro Ente non ha l'obbligo di emettere fatture: in caso si prega di farne richiesta al momento del pagamento e in ogni caso non oltre il termine del mese in cui questo viene effettuato.

Scadenza 2 novembre 2021 - procedura esclusivamente on line

Per iscriversi all'ammissione:
cliccare il link indicato (barra arancione), allegando CV (non solo relativo ad eventuali esperienze teatrali, ma generale), completo di foto tessera, in PDF + breve lettera motivazionale in PDF.
La comunicazione dell'esito dell'ammissione avviene tramite email l'8 novembre 2021 circa.

Valutazione della documentazione presentata

L'ammissione avviene sulla base della documentazione presentata:
valutazione del CV + valutazione della lettera motivazionale + verifica ordine di arrivo dell'iscrizione all'ammissione completa e correttamente caricata. Nella lettera motivazionale devono essere descritti prevalentemente i propri obiettivi formativi: cosa ci prefigge di imparare e perché.

Comunicazione ammessi: dall'8 novembre 2021 (email) /
Scadenza iscrizione corso per gli ammessi: 12 novembre 2021 (procedura esclusivamente on line)

Per iscriversi al corso:
effettuare l'iscrizione on line + il pagamento del corso, seguendo le istruzioni che si ricevono via email nella comunicazione di avvenuta ammissione.
E' previsto immediato subentro della lista d'attesa in caso di rinuncia o di non iscrizione entro i termini.

Frequenza: Obbligatoria

Si rilascia attestato di frequenza.
Assenze: è necessario non avere superato il 25% del monte ore per ricevere l'attestato.

Non è possibile recuperare in alcun modo le assenze fatte
, né come monte ore, né come contenuti. Si sconsiglia quindi l'iscrizione al corso se si sa di non poterlo frequentare nella sua interezza, lasciando il posto a chi invece è in grado di garantire la propria presenza a tutte le lezioni.

Si richiede la massima puntualità.
In caso di ritardo, per tutelare il lavoro in corso e gli allievi presenti, è facoltà del docente permettere l'accesso in sala subito o eventualmente alla prima pausa utile, ma non la partecipazione attiva alla lezione.

E' richiesta la completa disponibilità a preparare
tra una lezione e l'altra quanto eventualmente assegnato dal docente.

Il corso si svolge interamente online su piattaforma Zoom. E' consigliabile seguirle con un computer invece che con un device (ma è comunque possibile utilizzare device), in uno spazio in cui sia possibile alzarsi in piedi, muoversi liberamente dentro il raggio di ripresa della webcam ed essere soli.

Descrizione

Nelle sere di studio si entrerà nel mondo della tecnica attraverso il “risveglio del sentire”. Questo vuol dire che si chiederà agli allievi di ascoltare il proprio corpo e le proprie sensazioni, cioè si chiederà loro di avere un ascolto rivolto a sé stessi e alla propria energia, per comprendere come quest’energia si muova in più “direzioni” generando sensazioni ed emozioni, che si useranno per improvvisare e poi per supportare il personaggio scelto per il lavoro.

Si lavorerà su "Zio Vanja” di Anton Chekhov.
L’allievo è chiamato a scegliere, a questo proposito, qualunque personaggio voglia all’interno dell’opera. Bisognerà leggerla prima del corso, ed imparare a memoria un monologo del personaggio su cui si è scelto di lavorare. Quello che più si ama. Non importa se sia uomo o donna e che età abbia. La lettura va fatta per puro piacere, godendone (così M. Chekhov consigliava l’attore che dovesse studiare un’opera).

Nella prima parte si lavorerà "praticamente", con tutto il corpo, iniziando con una parte introduttiva che servirà a porre l’attenzione, come sopra descritto, all’energia che abita il corpo. Poi si entrerà nel vivo del lavoro sulla tecnica apprendendo i vari strumenti che questa mette a disposizione: “qualità di movimento”, “espandere e contrarre”, “i centri immaginari”, il “gesto psicologico”, per citarne alcuni. Tutti lavori in cui si chiederà di attivare un approccio “psico-fisico”, cioè partendo dal corpo, sempre attivo, per arrivare ad uno stato d’animo, ad una sensazione, ad una psicologia particolare. Sostenuti dalla semplicità e praticità degli esercizi.

Nella seconda parte si inizierà il lavoro sul personaggio e sull’opera sopra citata, si cercherà di comprendere di cosa parli veramente, e cosa siano venuti a dirci questi personaggi, cosa abbiano a che fare con noi ed in cosa si differenzino da noi. E poi si proverà praticamente a mettere in atto ciò che si è compreso. Il risultato sarà di grande "semplicità" ed efficacia e il sostegno degli elementi della tecnica si rivelerà molto utile per arrivare a recitare ciò che si è scelto.

Obiettivi

  • Poter comprendere i tanti livelli che un testo porta con sé, senza fermarsi all’apparenza di una prima lettura.
  • Avere degli strumenti concreti per affrontare il personaggio su cui si lavora e l’opera di cui fa parte.
  • Essere in grado di trasformarsi per poter accogliere personaggi di tutte le tipologie, facendo sì che il corpo sia vivo ed attivo.
  • Essere in grado, con facilità, di arrabbiarsi o intristirsi o sentirsi molo saggi o innamorati, ecc. ecc, insomma di elicitare qualunque sia lo stato d’animo richiesto dalla scena o dal monologo.
  • Migliorare la recitazione "giocando" (l'obiettivo più importante), con un occhio al benessere della persona, per riempirsi di energia e lasciar andare ciò che non serve.

Tutto ciò accade privilegiando quel giocare autentico e permeato dal “sentimento di bellezza” e dal “sentimento di facilità” a scapito di declamazione, recitazione forzata e rigidità.

Topic

  • Risvegliare il corpo energetico: attivare il processo che parte dal fisico ed arriva all'emotivo e sostenere i “movimenti interiori”.
  • Lavorare con gli elementi della tecnica Michael Chekhov per poterli utilizzare nel lavoro personale o come strumenti di propriocezione e meditazioni in movimento.
  • Analizzare un testo senza più recitare le parole, ma il senso che si cela dietro ad esse e il vasto mondo del personaggio.
  • Lavorare con il sentimento della facilità (eliminare la tensione, lavorare con fiducia e fluidità), della bellezza (intesa come autenticità), della forma (ogni espressione artistica necessita di una forma, riuscire ad esprimersi all'interno di questa) e dell’intero processo artistico (la capacità registica, di visione del tutto).

Piattaforma e istruzioni per la connessione

Il corso viene tenuto sulla piattaforma Zoom, così da poter avere lo streaming in contemporanea di tutti i partecipanti e la possibile loro suddivisione in 'camere' separate di esercitazione. Si richiede una connessione stabile e possibilmente l'uso dell'applicazione su computer e non su device (è un consiglio: in ogni caso sarà possibile seguire e partecipare alle lezioni anche via smartphone o device).

IMG 0649