SERALI E OPEN CLASS / CORSI PROPEDEUTICI

Il teatro dalla parte di chi scrive

Introduzione alla scrittura teatrale

SERALI E OPEN CLASS / CORSI PROPEDEUTICI

Il teatro dalla parte di chi scrive

Introduzione alla scrittura teatrale

Il teatro dalla parte di chi scrive

Grammatica e regole di base della scrittura di un testo teatrale

a cura di Giulia Tollis

Date del corso: 7 marzo - 16 maggio 2018

Dieci incontri per conoscere e praticare la scrittura drammaturgica e per scoprire la grammatica e le regole che stanno alla base della creazione di un testo teatrale, pensati per chiunque voglia avvicinarsi al mondo del teatro dal punto di vista del testo.

4 Corsi Serali Bw Tollis

Obbiettivi
Il corso si propone di fornire ai partecipanti strumenti pratici per riconoscere gli elementi base della scrittura drammaturgica, attraverso l'approfondimento di esempi della migliore letteratura teatrale classica e moderna e semplici esercizi di scrittura mirati ad apprendere la grammatica della scrittura per il teatro. In questo senso il corso mira a proporre un metodo di lavoro chiaro ed efficace per affrontare, anche in autonomia, la composizione di una scena teatrale, unità minima del testo drammatico.

Contenuti
“Il teatro dalla parte di chi scrive” è un corso di introduzione pratico alla scrittura per la scena pensato per chiunque voglia avvicinarsi al mondo del teatro dal punto di vista del testo.
Il corso si articola in dieci incontri per conoscere e praticare la scrittura drammaturgica e per scoprire le regole che stanno alla base della creazione di un testo teatrale. Verranno affrontati gli elementi che costituiscono la grammatica di base di un testo drammatico: il tempo e lo spazio; il personaggio; contrasto, conflitto e polarità; l'azione; la voce del personaggio; la scrittura per azioni; tipologie e funzioni del monologo; il dialogo e l'evoluzione drammatica, per arrivare a riconoscere le peculiarità della scena, unità minima del testo teatrale. I partecipanti acquisiranno gli strumenti necessari per muovere i primi passi nella scrittura teatrale: impareranno a riconoscere nella teoria e nella pratica la differenza tra un personaggio drammatico e un personaggio non drammatico e arriveranno a ideare e costruire una situazione drammatica, ovvero teatrale. I partecipanti saranno guidati a riconoscere le peculiarità della scrittura drammatica, a comprendere e a esercitare la scrittura per azioni, utilizzando la parola non per descrivere un episodio o narrare una situazione, ma per far progredire la storia, per generare conseguenze e accadimenti. Gli strumenti acquisiti permetteranno ai partecipanti di cimentarsi, anche in autonomia, nell'ideazione e nella stesura di una scena teatrale.

1ª LEZIONE: introduzione alle caratteristiche della scrittura drammatica e sue peculiarità; tempo e spazio; costruire l'ambientazione

2ª LEZIONE: la costruzione del personaggio drammatico: desiderio vs dovere

3ª LEZIONE: conflitto, contrasto, polarità

4ª LEZIONE: scrivere per azioni

5ª LEZIONE: la voce del personaggio eil monologo

6ª LEZIONE: dal monologo al dialogo: opposizione ed evoluzione drammatica.

7ª LEZIONE: la scena, unità minima del testo drammatico; focus: le didascalie

8ª LEZIONE: le strutture del testo teatrale; focus: impaginazione del testo teatrale

9ª LEZIONE: approfondimento sui generi teatrali

10ª LEZIONE: pagina scritta, palcoscenico e spettatore

I singoli argomenti verranno affrontati analizzando i migliori esempi della letteratura teatrale classica e moderna e non mancheranno i riferimenti alla drammaturgia contemporanea a testimoniare come, alcuni autori, hanno volutamente rotto le regole della scrittura classica.
Per ogni argomento, dall'analisi del testo o dei testi di riferimento, i partecipanti, guidati dalla docente, scopriranno le regole dell'ABC della scrittura teatrale e proveranno ad applicare attraverso esercizi mirati, individuali e di gruppo, quanto appreso.
Gli esercizi di scrittura per casa, serviranno a rafforzare la comprensione delle regole e degli argomenti affrontati in ogni singolo incontro e permetteranno ai partecipanti di allenare la creatività rispettando consegne precise e sperimentando un metodo di lavoro collaudato.

Acquisizione di abilità specifiche
Imparare a leggere criticamente un testo teatrale e a osservare uno spettacolo dal punto di vista della drammaturgia. Riconoscere modelli drammaturgici differenti per struttura, genere, linguaggio. Allenare la propria creatività e darle senso e forma attraverso la pratica della scrittura teatrale. Migliorare la propensione all'ascolto e al lavoro di gruppo. Imparare a formulare sempre nuove proposte e a sottoporle al giudizio di terzi.

Risultati previsti
I partecipanti al termine del corso avranno acquisito strumenti teorici e pratici per leggere un testo e comprendere la drammaturgia di uno spettacolo teatrale; saranno in grado di riconoscere gli elementi che concorrono alla creazione di un buon testo drammatico e che lo differenziano da testi letterari, poetici, sceneggiature, ecc. ecc. A partire da dei modelli di riferimento, saranno in grado di cimentarsi nella scrittura di una scena teatrale, unità minima del testo drammatico.

Sviluppo di aspetti artistici e creativi
La specificità del corso permette ai partecipanti di allenare la propria creatività mettendola però al servizio di una forma. Le regole previste nella grammatica della scrittura drammaturgica non permettono una sperimentazione generica, prevedono di essere comprese, rispettate e replicate.I candidati durante tutto il percorso, guidati dalla docente, saranno chiamati a scrivere osservando due principi cardine della scrittura teatrale, quello dell'efficacia e della dicibilità.

Topic

  • il teatro dalla parte di chi scrive
  • la grammatica della drammaturgia
  • basi della scrittura teatrale

300,00 €

l'ammissione al corso avviene tramite selezione sulla base di CV, lettera motivazionale e presentazione di un sintetico elaborato.
Scadenza iscrizione ammissione:
30 gennaio 2018
.
Per iscriversi all'ammissione è necessario seguire la procedura a partire dal link a destra nella corrente pagina, allegando il proprio CV (dove vi sia la propria foto in formato foto tessera accanto al nome) e una lettera motivazionale, entrambi in formato PDF. L'iscrizione all'ammissione è gratuita.

Le selezioni avverranno sulla base della documentazione presentata:
1. un CV sotto forma di una breve biografia, che riporti i dati anagrafici e metta in luce occupazione e interessi del candidato;
2. una breve lettera motivazionale, che descriva il rapporto del candidato con la scrittura e le ragioni della richiesta di partecipazione al corso;
2 bis. a seguire nella lettera motivazionale (stesso file) si richiede inoltre la stesura di un breve testo (max una cartella) che abbia come contenuto la trascrizione di una scena vissuta dal candidato: nel testo non devono mancare indicazioni relative al luogo e al tempo in cui si svolge la scena, ai personaggi coinvolti e informazioni su quello che accade.
Ai candidati ammessi è richiesta continuità di frequenza, puntualità, interesse e disponibilità a dedicare del tempo alla scrittura, se richiesto, anche fuori dall'orario del corso.